Procedura omologa dei rifiuti allo smaltimento

L’Azienda vuole gestire il sito di discarica minimizzando al massino gli impatti ambientali conseguenti e monitorare le matrici ambientali interessate.

Procedura omologa dei rifiuti allo smaltimento

Discarica regionale per rifiuti speciali non pericolosi
OMOLOGA DEI RIFIUTI

I rifiuti conferiti presso l’impianto di Pontey sono sottoposti a meticolosi controlli volti alla relativa classificazione ed omologazione.
Questo processo prende, appunto, il nome di omologa e consente di determinare le caratteristiche merceologiche, chimiche e fisiche di ogni rifiuto con l’obiettivo di garantire l’idoneità delle lavorazioni a cui verrà successivamente sottoposto.
L’omologa consente di determinare la fonte e l’origine dei rifiuti e il processo che li ha prodotti, nonché:
• le caratteristiche legate all’aspetto (odore, colore, forma, etc.);
• il codice dell’elenco europeo dei rifiuti (decisione della Commissione CEE/CEEA/CECA n.532 del 03/05/2000 e s.m.i.);
• le caratteristiche organiche che conferiscono pericolosità al rifiuto;
• eventuali trattamenti subiti;
Questo procedimento permette inoltre di determinare non solo la categoria di appartenenza del rifiuto raccolto, ma anche eventuali metodi di campionamento, la quantità accumulata e, infine, la quantità, il periodo e la frequenza previsti per il conferimento.
Prima di avviare il rifiuto ad omologa è necessario verificarne la compatibilità rispetto a particolari parametri autorizzativi che si riferiscono all’esclusione di determinate categorie, e più precisamente: liquidi, esplosivi, sanitari, etc.
Questa fase prevede la valutazione delle analisi conferite dal produttore o dal conferitore del rifiuto.
Se il rifiuto viene ritenuto idoneo, inizia il percorso di omologa per cui sono previsti: contatti diretti con il produttore, sopralluoghi nei pressi nel sito di produzione, conoscenza analitica del rifiuto e del relativo processo produttivo.
Laddove necessario, è d’obbligo conferire i rifiuti all’interno di confezionamenti specifici: per esempio, i materiali contenenti amianto o altre sostanze classificate pericolose, devo pervenire avvolti in speciali contenitori in polipropilene con protezione interna in polietilene, ovvero le big-bags.
Al termine di questo particolare processo è possibile omologare il rifiuto mentre, laddove si presentino particolari incongruenze nelle caratteristiche fornite all’impianto oppure inadempienza agli standard richiesti, il processo di omologa viene interrotto.

Il processo di omologa termina con la compilazione della modulistica di convenzione.
FASE DI CONTROLLO DEI RIFIUTI OMOLOGATI

Al momento del conferimento presso l’impianto, il rifiuto viene sottoposto ad ulteriore procedura: vengono, infatti, effettuati dei prelievi volti a verificarne la conformità rispetto alla tipologia omologata.
In seguito all’accertamento di tale conformità, il materiale, viene avviato a processo di smaltimento, in caso contrario viene invece respinto al produttore/conferitore allegando comunicazione immediata all’ente preposto.
Infine, ogni tipologia di rifiuto conferita e omologata prevede un piano di controllo analitico da eseguire secondo particolare parametri che caratterizzano il rifiuto stesso.
Tale piano di controllo deve considerare non solo le caratteristiche del rifiuto emerse in fase di omologazione, ma anche le quantità totali omologate in rapporto alle frequenze di conferimento presunte.
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/img-floater-8-1.png
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2024/02/Discarica-Pontey__PH-Stefano-Jeantet-20-640x480.jpg
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2024/02/Discarica-Pontey__PH-Stefano-Jeantet-19-640x480.jpg
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2024/02/Discarica-Pontey__PH-Stefano-Jeantet-18-640x480.jpg
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/img-floater-4.png
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/favicon-2.png
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/img-floater-2.png
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/img-floater-4.png
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/img-floater-2.png

I servizi erogati

In adempimento di quanto previsto dalla Concessione del Servizio andato, i servizi erogati da Società Consortile Pontey A.R.L. sono i seguenti:

• Realizzazione delle opere di approntamento del II Lotto.
• Gestione della discarica regionale per rifiuti speciali non pericolosi di Pontey mediante stipula di convenzione con i conferitori.
• Gestione di piccoli conferimenti di rifiuti pericolosi e non pericolosi senza caratterizzazione analitica.

Il servizio è rivolto alle attività artigianali, edili ed industriali valdostane che presentano la necessità di
smaltire rifiuti prodottisi nello svolgimento della loro attività lavorativa.
La società offre anche il servizio di caratterizzazione per conto di terzi dei rifiuti mediante campionamento secondo norma UNI 13802.
bt_bb_section_top_section_coverage_image
bt_bb_section_bottom_section_coverage_image
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/favicon-2.png
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/img-floater-2.png
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/img-floater-9-1.png
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/pontey-contatti-1280x1280.jpg
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/img-floater-8-1.png

Contattaci ora

I nostri esperti sono sempre pronti a rispondere alle tue richieste, dubbi o domande riguardo il settore dello smaltimento rifiuti speciali.