Coltivazione dei rifiuti

L’Azienda vuole gestire il sito di discarica minimizzando al massino gli impatti ambientali conseguenti e monitorare le matrici ambientali interessate.

Coltivazione dei rifiuti

Discarica regionale per rifiuti speciali non pericolosi
MODALITÀ DI CONFERIMENTO DEI RIFIUTI - SCARICO DEI RIFIUTI

Lo scarico dei rifiuti viene effettuato in modo da garantire la stabilità della massa di rifiuti e delle strutture collegate, con particolare riferimento alla stabilità dei pendii ai sensi del decreto del Ministro dei lavori pubblici in data 11 marzo 1988, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 127 del 1° giugno 1988, tenendo conto dei normali assestamenti dei rifiuti.

La discarica viene coltivata con scarico in cella in avanzamento dal bordo vasca verso il retro discarica. I rifiuti vengono scaricati dai mezzi per ribaltamento con tutti gli accorgimenti del caso per non danneggiare la struttura della discarica. Essi sono movimentati e collocati a dimora con l’utilizzo di pala meccanica eo escavatore.

SISTEMAZIONE DEI RIFIUTI

L'accumulo dei rifiuti viene attuato con criteri di elevata compattazione, onde limitare successivi fenomeni di instabilità.

Viene limitata la superficie dei rifiuti esposta all'azione degli agenti atmosferici, per mantenere, per quanto consentito dalla tecnologia e dalla morfologia della discarica, pendenze tali da garantire il naturale deflusso delle acque meteoriche al di fuori dell'area destinata al conferimento dei rifiuti.

I rifiuti sono depositati e sistemati in discarica adottando tutti gli accorgimenti necessari ad evitare il danneggiamento del telo impermeabilizzante, con particolare riguardo al telo delle pareti di discarica (utilizzo di idonei materiali antipunzonamento).

Il Gestore esegue la “mappatura” della discarica, con individuazione, per ogni partita di rifiuti, dell’esatta posizione planimetrica ed altimetrica nella quale i rifiuti sono posti a dimora nell’invaso di discarica. La mappatura viene eseguita su apposito supporto informatico e viene aggiornata dal Gestore sulla base del flusso di conferimento dei rifiuti.

Con cadenza annuale deve essere inviata alla RAVA copia della mappatura aggiornata.

Il Gestore esegue la sistemazione e la rimodellazione della zona di discarica in esercizio, conformemente ai documenti progettuali ed in piena conformità ai contenuti dell’autorizzazione.

In particolare, i rifiuti vengono collocati nell’invaso di discarica per strati indicativamente di circa 2,00 metri di altezza, da ricoprirsi con uno strato di terreno di ricoprimento o di granulato di conglomerato bituminoso.

Le operazioni di sistemazione e ricopertura avvengono con regolarità in modo da evitare qualunque accumulo di rifiuti, al fine di evitare inconvenienti legati alla formazione di polveri e/o percolati che possono provocare danni all’ambiente o determinare accidentali contatti con le persone, anche in relazione alle disposizioni vigenti in materia di igiene e sicurezza negli ambienti di lavoro.
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/img-floater-8-1.png
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2024/02/Discarica-Pontey__PH-Stefano-Jeantet-2-640x480.jpg
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/IMG_2769-640x480.jpg
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2024/02/Discarica-Pontey__PH-Stefano-Jeantet-6-640x480.jpg
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/img-floater-4.png
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/favicon-2.png
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/img-floater-2.png
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/img-floater-4.png
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/img-floater-2.png

I servizi erogati

In adempimento di quanto previsto dalla Concessione del Servizio andato, i servizi erogati da Società Consortile Pontey A.R.L. sono i seguenti:

• Realizzazione delle opere di approntamento del II Lotto.
• Gestione della discarica regionale per rifiuti speciali non pericolosi di Pontey mediante stipula di convenzione con i conferitori.
• Gestione di piccoli conferimenti di rifiuti pericolosi e non pericolosi senza caratterizzazione analitica.

Il servizio è rivolto alle attività artigianali, edili ed industriali valdostane che presentano la necessità di
smaltire rifiuti prodottisi nello svolgimento della loro attività lavorativa.
La società offre anche il servizio di caratterizzazione per conto di terzi dei rifiuti mediante campionamento secondo norma UNI 13802.
bt_bb_section_top_section_coverage_image
bt_bb_section_bottom_section_coverage_image
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/favicon-2.png
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/img-floater-2.png
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/img-floater-9-1.png
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/pontey-contatti-1280x1280.jpg
https://ponteyaosta.it/wp-content/uploads/2022/06/img-floater-8-1.png

Contattaci ora

I nostri esperti sono sempre pronti a rispondere alle tue richieste, dubbi o domande riguardo il settore dello smaltimento rifiuti speciali.